Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Scm Sim: come il nuovo responsabile Fabrizio Gardiol trasformerà il business

Scopri come la nomina di Fabrizio Gardiol influenzerà l'espansione della rete di consulenti di Scm Sim e il modello di business fee only.
  • Fabrizio Gardiol nominato responsabile dello sviluppo del business di Scm Sim, con oltre 34 anni di esperienza nel settore bancario.
  • Scm Sim punta a raddoppiare la sua rete di consulenti, passando da 100 a 200 professionisti entro tre anni.
  • Il modello di business fee only di Scm Sim garantisce la massima trasparenza e condivisione del compenso con il cliente.

La Scm Sim, guidata da Antonello Sanna, ha recentemente istituito un nuovo ruolo di responsabile dello sviluppo del business, affidandolo a un nome ben noto nel settore bancario, proveniente da Banca Mediolanum. Fabrizio Gardiol, con oltre 34 anni di esperienza nel settore, è stato scelto per contribuire all’espansione della rete di Scm Sim e al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Sul suo profilo LinkedIn, Gardiol ha dichiarato: “Dopo 34 anni di esperienza nel settore, in vari ruoli, ho la possibilità di occuparmi dello sviluppo di Scm Sim”. Durante la sua carriera in Banca Mediolanum, Gardiol ha raggiunto numerosi traguardi, tra cui la costruzione di una rete di vendita che è passata da 30 a 200 unità in pochi anni e l’ideazione di una procedura che ha ridotto il tempo necessario per l’acquisizione dei clienti da sei mesi a 21 giorni.

Il Successo di Scm Sim e i Suoi Fondatori

Scm Sim è stata la prima Sim quotata sull’Euronext Growth Milan nel 2016 ed è indipendente da gruppi bancari e assicurativi, con circa un miliardo di asset in gestione. La società punta a raddoppiare la sua rete di consulenti nell’arco di un triennio, arrivando a 200 professionisti in organico, per promuovere un modello di business fee only. L’amministratore delegato, Antonello Sanna, ha dichiarato: “Cerchiamo di costruire un quadro organico in cui il cliente veda le necessità per raggiungere i suoi desideri e rischi, prima di parlare di prodotti e servizi. Non vendiamo fondi, facciamo gestione patrimoniale in titoli e Etf: non abbiamo interesse a consigliare un Etf o un titolo che non paga l’emittente del titolo ma paga il cliente”.

Per raggiungere questo obiettivo, Scm Sim ha deciso di aprirsi al mondo assicurativo, reclutando venditori esperti senza abilitazione o che lavorano in aziende non del segmento finanziario, offrendo loro la prospettiva di diventare consulenti finanziari. “I primi hanno superato l’esame”, ha aggiunto Sanna. Scm Sim conduce una battaglia sui costi della consulenza, scommettendo sulla trasparenza. “Il cliente vede il compenso retrocesso. La massima trasparenza e la condivisione del modello permettono al consulente e all’azienda di avere un approccio fair: non cerchiamo titoli consigliati, scegliamo solo le cose migliori per il cliente”. Questo modello, secondo Sanna, “ci rende liberi e rappresenta il futuro”.

Il Team di Leadership di Scm Sim

Il team di leadership di Scm Sim è composto da professionisti con una vasta esperienza nel settore finanziario. Francesco Barbato, consulente finanziario dal 1994, ha iniziato la sua attività nel Gruppo Sanpaolo-Imi e nel 2006 è approdato al progetto di Telecom-Banca di Roma, poi diventata Banca Sara. Nel 2009 è stato co-fondatore della società SCM e oggi ricopre il ruolo di membro del CDA di SCM. Claudio Crippa, che ha iniziato la sua carriera nel 1990 presso Banca Rasini, è diventato District Manager presso Banca Mediolanum nel 2005 e ha contribuito alla crescita di Banca Sara Private. Dal 2010 è socio fondatore e Private Banker di SCM SIM, con un’attenzione particolare all’ottimizzazione della pianificazione successoria.

Roberto Santoro, presidente del CDA di HPS Holding, che controlla SCM SIM, è un altro socio fondatore e ricopre il ruolo di Wealth Manager con un’attenzione particolare alla protezione dei patrimoni e al passaggio generazionale. Ha iniziato la sua carriera nel 2001 in Banca Mediolanum e dal 2016 è presidente di Awe Sport srl, una società di marketing sportivo, e director di Sport Invest Management ltd, una holding di partecipazioni con sede a Londra. Antonello Sanna, CEO di SCM, ha lavorato per vent’anni nel Gruppo Generali, nella divisione vendite e formazione, e ha ricoperto vari ruoli di leadership in diverse società finanziarie prima di diventare amministratore delegato di SCM nel 2009.

Bullet Executive Summary

La recente nomina di Fabrizio Gardiol come responsabile dello sviluppo del business di Scm Sim rappresenta un passo significativo per l’azienda, che punta a raddoppiare la sua rete di consulenti e a promuovere un modello di business fee only. La trasparenza e la condivisione del modello di compenso sono al centro della strategia di Scm Sim, che si distingue per la sua indipendenza da gruppi bancari e assicurativi. Il team di leadership di Scm Sim, composto da professionisti con una vasta esperienza nel settore finanziario, è determinato a guidare l’azienda verso un futuro di successo.

In un contesto di rapide trasformazioni nel settore bancario e finanziario, le nuove strategie bancarie e i pagamenti digitali stanno diventando sempre più rilevanti. La nomina di Gardiol e l’espansione della rete di consulenti di Scm Sim sono esempi di come le istituzioni finanziarie stiano adattando le loro strategie per rimanere competitive e rispondere alle esigenze dei clienti. La trasparenza e l’attenzione al cliente sono elementi chiave che possono fare la differenza in un mercato sempre più esigente e dinamico.

La riflessione personale che emerge da questa analisi è che l’innovazione e l’adattamento sono essenziali per il successo nel settore finanziario. Le nuove strategie bancarie e i pagamenti digitali offrono opportunità significative, ma richiedono anche un impegno costante per mantenere la fiducia dei clienti e garantire la trasparenza. La leadership di Scm Sim dimostra che con la giusta visione e determinazione, è possibile affrontare le sfide del mercato e costruire un futuro prospero per l’azienda e i suoi clienti.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *