Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Banca di cherasco e sostenibilità quali sfide affrontano le banche di comunità?

L'assemblea dei soci della Banca di Cherasco esplora le sfide della sostenibilità e del localismo nel contesto bancario comunitario
  • Oltre mille persone hanno partecipato all'assemblea dei soci nel centro storico di Bra.
  • La raccolta complessiva è aumentata da 1,36 a 1,45 miliardi di euro, mostrando una crescita significativa.
  • Il patrimonio netto è salito del 15,8%, raggiungendo 73,4 milioni di euro, rinforzando la solidità economica della banca.
  • Più di 600 mila euro erogati in contributi, sponsorizzazioni e liberalità, rispecchiando l'impegno sociale della banca.

Domenica 19 maggio 2024, l’Assemblea dei 17 mila Soci della Banca di Cherasco si è svolta per la prima volta nel centro storico di Bra, un appuntamento significativo nella vita associativa dell’Istituto di Credito Cooperativo. L’incontro, iniziato alle 10:30 in piazza XX Settembre, ha visto la partecipazione di oltre mille persone, tra cui soci pronti a votare sul bilancio 2023 e sulla destinazione degli utili.

L’assemblea ha ospitato un dibattito intitolato “Sviluppo sostenibile in un mondo instabile: sfide delle banche di comunità”, con la partecipazione di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e dell’Università di Scienze Gastronomiche Terra Madre, e Rainer Stefano Masera, economista e preside della Facoltà di Economia dell’Università Guglielmo Marconi di Roma. Il confronto ha toccato temi cruciali come la globalizzazione, il localismo, la sostenibilità e la cooperazione, evidenziando le scelte strategiche e i nuovi valori che le banche di comunità devono adottare.

Risultati Economici e Sostenibilità

Il presidente della Banca di Cherasco, Giovanni Claudio Olivero, ha sottolineato che il risultato in crescita del 2023 è frutto di una gestione oculata, attenta al contenimento dei costi e al rafforzamento del patrimonio, rendendo la banca solida, affidabile e sicura. Il direttore generale, Marco Carelli, ha aggiunto che l’utile netto superiore a 9 milioni di euro tornerà sul territorio, in linea con la missione del credito cooperativo di promuovere il benessere dei soci e del territorio.

Nel corso del 2023, la banca ha confermato la crescita degli indicatori economici e patrimoniali: la raccolta complessiva è passata da 1,36 a 1,45 miliardi di euro, mentre il patrimonio netto ha raggiunto i 73,4 milioni di euro, con un incremento del 15,8% rispetto all’anno precedente. Il Total Capital Ratio, indicatore di solidità della banca, si attesta al 20,7%.

Impegno Sociale e Sostenibilità

Durante l’assemblea, sono state raccontate le scelte sostenibili della Banca di Cherasco, che ha erogato oltre 600 mila euro in contributi, sponsorizzazioni e liberalità a favore di associazioni, enti locali, scuole e il mondo no-profit. Questo impegno si riflette anche nelle politiche adottate dal Gruppo Bancario Cooperativo, che aderisce all’iniziativa Global Compact delle Nazioni Unite, promuovendo i Dieci Principi sui Diritti Umani, il Lavoro, l’Ambiente e l’Anti-Corruzione.

Il Gruppo ha sviluppato politiche specifiche in ambito anticorruzione, ambientale, sui diritti umani, sulla diversità e sugli armamenti, con l’obiettivo di ispirare, regolare e controllare i comportamenti, mitigando i rischi e promuovendo il benessere della comunità locale. Nel 2022, il Gruppo ha realizzato 20.179 iniziative a favore delle comunità, per un valore complessivo di 34,9 milioni di euro.

Festa Sociale e Coinvolgimento della Comunità

Dopo il dibattito e il voto dei soci, l’assemblea si è trasformata in una festa sociale con un pranzo per oltre mille persone, servito sotto l’Ala di corso Garibaldi, e animazioni per i bambini. È stata organizzata una “caccia al tesoro” con animatori professionisti, mentre i soci hanno potuto visitare gratuitamente i musei di Bra, tra cui il Museo civico di archeologia, storia e arte a Palazzo Traversa, il Museo civico di Storia Naturale Craveri, il Museo del giocattolo e la Zizzola, un museo interattivo sulla storia cittadina.

Per garantire il corretto svolgimento dell’evento, sono state previste modifiche alla viabilità nel centro storico di Bra, con divieti di sosta e transito in alcune aree, a partire da venerdì 17 maggio fino a lunedì 20 maggio.

Bullet Executive Summary

In conclusione, l’Assemblea dei Soci della Banca di Cherasco ha rappresentato un momento di riflessione e festa, evidenziando l’importanza della sostenibilità e della cooperazione nel contesto bancario attuale. La banca ha dimostrato una solida crescita economica e un forte impegno sociale, confermando il suo ruolo di motore di cambiamento culturale e di sviluppo sostenibile.

Una nozione base di nuove strategie bancarie è l’adozione di politiche di sostenibilità e di responsabilità sociale, che permettono alle banche di rispondere meglio alle esigenze delle comunità locali e di contribuire al benessere generale.

Una nozione avanzata riguarda l’integrazione della sostenibilità nel “DNA societario” delle banche, attraverso l’adesione a iniziative globali come il Global Compact delle Nazioni Unite e l’implementazione di politiche specifiche in ambito ambientale, sociale e di governance. Questo approccio non solo migliora la reputazione e la solidità delle banche, ma le rende anche più resilienti e capaci di affrontare le sfide future.

In definitiva, la Banca di Cherasco ha dimostrato come una gestione oculata e un forte impegno verso la sostenibilità possano portare a risultati eccellenti, sia in termini economici che sociali, offrendo un modello virtuoso per l’intero settore bancario.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

5 commenti

  1. Wow, addirittura una festa sociale con pranzo e caccia al tesoro. Sembra che abbiano voluto fare colpo! Speriamo che non sia solo fumo e niente arrosto.

  2. Finalmente una banca che investe nella sua comunità! Speriamo che altre banche seguano questo esempio e smettano di pensare solo ai loro profitti.

  3. Se fanno così tanto per la comunità, perché non riducono anche i tassi di interesse sui prestiti? Sarebbe più concreto per molti di noi che lottano per arrivare a fine mese.

  4. Davvero interessante vedere il coinvolgimento di personalità come Carlo Petrini in un contesto bancario. Dimostra che le banche possono essere partner importanti nel cambiamento culturale e sociale.

  5. Andare a discutere di sostenibilità in una banca è come parlare di dieta in una pasticceria! Ma almeno stanno cercando di fare qualcosa, suppongo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *