Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come l’intelligenza artificiale sta trasformando il settore bancario: scopri le ultime novità

Il recente evento organizzato da We Wealth e Accenture esplora come l'AI stia rivoluzionando il wealth management e i pagamenti digitali, automatizzando fino al 40% delle ore lavorative.
  • L'AI generativa potrebbe automatizzare fino al 40% delle ore lavorative nel settore bancario, con un miglioramento della produttività stimato tra il 20% e il 33%.
  • La tecnologia AI sta modificando sostanzialmente i processi di wealth management, migliorando l'esperienza del cliente e la produttività aziendale.
  • Nel settore dei pagamenti digitali, l'AI sta portando innovazioni significative, come l'automazione delle transazioni e la valutazione del rischio di credito, ispirate dai modelli di linguaggio generativo.

L’evento “AI Revolution: il futuro del wealth management passa da qui”, organizzato da We Wealth in collaborazione con Accenture, ha messo in luce come l’intelligenza artificiale (AI) stia trasformando il settore bancario e dei servizi finanziari. Stefano Sperimborgo, Data and AI Leader di Accenture per Italia, Europa Centrale e Grecia, ha sottolineato che l’AI generativa, introdotta nel 2014, ha iniziato a scalare le aziende grazie a una maggiore capacità computazionale e all’adozione da parte dei consumatori. Questa tecnologia ha il potenziale di automatizzare fino al 40% delle ore lavorative nel settore bancario, con un guadagno di produttività stimato tra il 20% e il 33%.

Impatto dell’AI sul Wealth Management

Durante l’evento, Massimiliano Colangelo, Financial Services Client Group Lead ICEG di Accenture, ha aperto la discussione sul “prompt banking era”. La tavola rotonda ha visto la partecipazione di figure di spicco come Omar Campana, COO di Zurich Bank, Antonio Mocchi, COO di Allianz Bank Financial Advisors, e Riccardo Renna, COO Innovation di Banca Generali. La discussione si è concentrata su come l’AI possa migliorare i processi di wealth management, elevando la customer experience e ottimizzando la produttività aziendale.

Stefano Sperimborgo ha evidenziato che per maneggiare efficacemente queste nuove tecnologie è necessaria una mentalità diversa. È fondamentale dialogare con l’intelligenza artificiale e governarla, mantenendo l’uomo al centro del processo decisionale. Questo approccio è cruciale per vincere la sfida della scalabilità dell’AI nel settore bancario.

AI e Pagamenti Digitali

L’AI sta rivoluzionando anche il settore dei pagamenti digitali. Ralph Schneider, nel 1950, ha creato il Diners Club, la prima carta di credito al mondo, anticipando un cambiamento che ha liberato l’idea di denaro dal contante fisico. Oggi, l’AI sta portando questa evoluzione a un nuovo livello. Tony Craddock, Direttore Generale di The Payments Association, ha affermato che siamo sull’orlo di una nuova ondata che ridefinirà l’esperienza dei pagamenti.

L’apprendimento automatico (ML) è stato un elemento chiave in questo processo, permettendo di automatizzare l’autorizzazione e il completamento delle transazioni, nonché di migliorare la valutazione del rischio di credito. Inoltre, l’AI generativa sta iniziando a guadagnare terreno, con modelli come ChatGPT di OpenAI che possono generare nuovi contenuti e interagire in modo conversazionale con gli utenti.

AI e Rischio di Frode

Ali Somer, AI Engineer di Investec, ha spiegato come l’AI stia trasformando i servizi finanziari, migliorando la produttività personale e l’efficienza dei processi. Tuttavia, ha anche avvertito che l’AI potrebbe essere utilizzata per scopi fraudolenti, creando documenti falsi o manipolando voci e video. Questo rende cruciale l’implementazione di controlli di rischio più rigorosi e di sistemi di rilevamento delle frodi potenziati dall’AI.

David Britton, Vice President of Strategy, Global Identity and Fraud di Experian, ha sottolineato l’importanza di identificare comportamenti sospetti utilizzando l’apprendimento automatico supervisionato e non supervisionato. Le aziende stanno già utilizzando l’AI generativa per produrre dati sintetici che migliorano l’addestramento degli strumenti di rilevamento delle frodi, garantendo che i modelli possano rilevare nuove anomalie.

Bullet Executive Summary

In conclusione, l’integrazione dell’intelligenza artificiale nei servizi finanziari non è una tendenza passeggera, ma una forza trasformativa che sta ridefinendo il settore. Dall’automazione dei processi manuali alla facilitazione del trasferimento rapido delle informazioni, l’AI è uno strumento potente per migliorare l’efficienza. Tuttavia, la collaborazione tra uomo e AI rimane essenziale per garantire decisioni informate e sicure.

Nozione base: Le nuove strategie bancarie stanno adottando l’AI per migliorare l’efficienza operativa e la customer experience, automatizzando processi e fornendo assistenza personalizzata.

Nozione avanzata: L’AI generativa, come i modelli di linguaggio di grandi dimensioni (LLM), sta rivoluzionando il settore dei pagamenti, permettendo interazioni più naturali e personalizzate con i clienti, e migliorando la rilevazione delle frodi attraverso l’uso di dati sintetici e tecniche avanzate di apprendimento automatico.

In definitiva, il futuro del settore bancario e dei pagamenti digitali sarà profondamente influenzato dall’AI, e la chiave del successo sarà trovare un equilibrio tra l’automazione e il coinvolgimento umano.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Beh, l’AI che automatizza il 40% delle ore lavorative nel banking, mi sembra un sogno! Finalmente potremo liberarci di certe scartoffie e migliorare la produttività! Non vedo l’ora.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *