Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come risparmiare sul mutuo con la surroga: strategie efficaci per il 2024

Scopri come la surroga del mutuo può aiutarti a risparmiare in un contesto di tassi di interesse in aumento. Analisi dettagliata sui vantaggi e i costi associati.
  • Nel 2023, le richieste di mutuo sono calate significativamente, con un importo medio richiesto di 144.659 euro.
  • La surroga del mutuo permette di trasferire il mutuo a un'altra banca con condizioni più favorevoli, senza spese accessorie eccetto la tassa sull'ipoteca di 35 euro.
  • Otto domande su dieci prevedevano piani di ammortamento superiori a 15 anni per dilazionare le rate e ridurre il peso sul bilancio familiare.

Nel corso del 2023, il settore immobiliare ha vissuto un anno particolarmente difficile, caratterizzato da un calo significativo delle richieste di mutuo e un aumento delle domande di surroga. Questo fenomeno è stato in gran parte scatenato dal rialzo dei tassi di interesse deciso dalla Banca Centrale Europea (BCE) per dieci mesi consecutivi, che ha generato panico tra le coppie desiderose di acquistare la prima casa e tra le famiglie con mutui a tasso variabile, le cui rate sono raddoppiate.

Il trend di calo delle domande di mutuo è stato registrato per tutti i dodici mesi dell’anno scorso, con un importo medio richiesto di 144.659 euro. Otto domande su dieci prevedevano piani di ammortamento superiori a 15 anni, nel tentativo di limitare il peso sul bilancio familiare tramite rate dilazionate. Tuttavia, con il recente calo dei tassi, molti cittadini stanno rispolverando l’idea di comprare casa o di chiedere una surroga.

La Surroga del Mutuo: Cos’è e Come Funziona

La surroga del mutuo, o portabilità del mutuo, è una soluzione apprezzata dai mutuatari che consente di trasferire il mutuo in un’altra banca che offre tassi e condizioni più favorevoli. L’istituto di credito che ha concesso il mutuo non può opporsi alla richiesta del cliente, ma può al massimo proporre una rinegoziazione dei termini per far rimanere il cliente.

La procedura di richiesta della surroga non è complessa, ma richiede tempo. È necessario presentare domanda alla nuova banca e apportare la documentazione necessaria, che include tre tipologie di documenti relativi ai dati anagrafici del richiedente, agli estremi lavorativi e ai riferimenti del vecchio mutuo. Non sono previste spese accessorie a carico del mutuatario, eccetto la tassa sull’ipoteca di 35 euro. Gli altri costi sono sostenuti dalla nuova banca, inclusi gli atti notarili, le spese di istruttoria e le spese per la perizia dell’immobile.

Quando Conviene la Surroga del Mutuo?

La surroga del mutuo conviene quando si trova un’offerta di tassi migliore che permette di abbassare la rata mensile. È particolarmente vantaggiosa per chi ha sottoscritto mutui a tassi più alti rispetto agli attuali, soprattutto quando i tassi di interesse scendono. Ad esempio, dopo un nuovo rialzo dei tassi di 50 punti base a febbraio per contrastare l’inflazione alta, la BCE ha annunciato che nel 2023 i tassi saliranno ancora. In questo scenario, la surroga può non essere la soluzione migliore per risparmiare, poiché alcune banche possono offrire mutui migliori, ma le condizioni di mercato sono più o meno allineate.

La surroga è un’ottima idea quando si desidera una dilazione di tempo sulla conclusione del mutuo, oppure abbassare la rata mensile grazie a un tasso di interesse più basso. I titolari di mutuo a tasso variabile potrebbero trarre giovamento dalla surroga con un mutuo a tasso fisso, poiché la rata aumentata prevede di aumentare ancora. Il tasso fisso, anche se la spesa iniziale è più alta rispetto al variabile, garantisce una rata costante nel tempo, offrendo maggiore tranquillità per evitare sorprese future.

Documentazione e Costi della Surroga del Mutuo

La surroga del mutuo richiede una serie di documenti che possono variare a seconda della banca, ma generalmente includono: documento di identità e codice fiscale dell’intestatario; ultime buste paga e ultimo 730 per lavoratori dipendenti; iscrizioni alla Camera di commercio, industria e artigianato, all’albo dei professionisti e l’ultima Certificazione Unica per lavoratori autonomi; documenti del vecchio mutuo come copia del compromesso, planimetrie e atto di acquisto dell’immobile.

La surroga del mutuo non prevede spese a carico del mutuatario, ad eccezione della tassa sull’ipoteca di 35 euro. La banca presso cui si sposta il mutuo si fa carico di tutti i costi, come le spese per l’istruttoria della pratica, la perizia dell’immobile e gli atti notarili. È possibile trasferire anche l’assicurazione scoppio e incendio stipulata sul mutuo o, in alternativa, chiedere il rimborso per i versamenti effettuati e sottoscrivere una nuova assicurazione.

Bullet Executive Summary

La surroga del mutuo rappresenta una strategia bancaria innovativa che permette ai mutuatari di ottenere condizioni economiche più favorevoli trasferendo il proprio mutuo in un’altra banca. Questo strumento è particolarmente utile in periodi di rialzo dei tassi di interesse, come quello vissuto nel 2023, quando molte famiglie hanno visto raddoppiare le rate dei mutui a tasso variabile. La surroga consente di passare da un tasso variabile a un tasso fisso, garantendo una maggiore stabilità finanziaria nel tempo.

Una nozione base di nuove strategie bancarie è la capacità di adattarsi rapidamente alle condizioni di mercato, offrendo soluzioni come la surroga del mutuo per mantenere la clientela soddisfatta e fidelizzata. Una nozione avanzata, invece, riguarda l’importanza di personalizzare le offerte di surroga in base alle esigenze specifiche dei clienti, utilizzando strumenti di analisi dei dati e intelligenza artificiale per prevedere le tendenze di mercato e anticipare le necessità dei mutuatari.

In conclusione, la surroga del mutuo è una soluzione che può portare significativi vantaggi economici e finanziari, ma richiede una valutazione attenta delle condizioni offerte dalle diverse banche. È fondamentale confrontare le proposte online e, se necessario, affidarsi a un consulente finanziario per individuare la soluzione più idonea alle proprie esigenze. La riflessione personale che emerge è l’importanza di essere proattivi nella gestione delle proprie finanze, sfruttando le opportunità offerte dal mercato per migliorare la propria situazione economica.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *