Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come stanno rivoluzionando i portafogli digitali il settore delle PMI europee?

Scopri perché l'Italia è leader nell'adozione di portafogli digitali e carte virtuali tra le PMI, in un trend che sta cambiando le abitudini di pagamento in tutta Europa.
  • L'adozione di pagamenti virtuali tra le PMI italiane è aumentata del 22% nell'ultimo anno.
  • Le transazioni con carte virtuali in Italia hanno mostrato una crescita del 35%, rispetto all'8% delle carte fisiche.
  • L'uso dell'AI tra le PMI europee è passato dall'1% al 8% tra il 2023 e il 2024.

L’adozione di portafogli digitali e carte virtuali sta crescendo rapidamente tra le piccole e medie imprese (PMI) europee, con l’Italia che si posiziona come leader in questo settore. Secondo il terzo Rapporto sulle abitudini di pagamento pubblicato da Qonto, leader europeo nella gestione finanziaria aziendale, l’utilizzo dei pagamenti virtuali è aumentato del 22% nell’ultimo anno in Italia, il tasso di crescita più alto in Europa.

Il rapporto, che ha analizzato le abitudini di pagamento di 500.000 PMI e liberi professionisti in Italia, Francia, Germania e Spagna, mostra un netto spostamento verso l’uso di carte virtuali per le transazioni online. Questo fenomeno è accompagnato da un calo del 13% nei pagamenti fisici tradizionali nei negozi, mentre i pagamenti virtuali continuano a crescere globalmente.

L’Italia in Testa per l’Adozione di Portafogli Digitali

L’Italia si distingue per l’adozione di portafogli digitali come Apple Pay e Google Pay, che hanno contribuito significativamente alla crescita dei pagamenti virtuali. Apple Pay rappresenta l’86% delle transazioni di portafoglio digitale tra i clienti Qonto in Italia, mentre Google Pay sta crescendo rapidamente. Questo trend è indicativo di una trasformazione digitale significativa tra le PMI italiane, che stanno adottando sempre più strumenti digitali per rimanere competitive e resilienti.

In termini di utilizzo delle carte virtuali, l’Italia ha registrato un tasso di crescita quattro volte superiore rispetto alle carte fisiche (35% contro 8%). Questo dato è particolarmente rilevante considerando che le transazioni con carte fisiche rappresentano ancora il 91% del totale in Europa. Tuttavia, la crescita delle carte virtuali è un segnale chiaro di un cambiamento nelle abitudini di pagamento delle PMI italiane.

L’Adozione dell’Intelligenza Artificiale tra le PMI Europee

Un altro aspetto rilevante emerso dal rapporto è l’aumento dell’adozione dell’intelligenza artificiale (AI) tra le PMI europee. A livello europeo, l’adozione di strumenti di AI è passata dall’1% nel primo trimestre del 2023 all’8% nel 2024. In Italia, l’uso dell’AI tra le PMI è cresciuto dallo 0,2% del 2023 al 4% nel 2024, un segnale di cambiamento significativo nelle modalità di gestione aziendale.

La Germania guida l’adozione di strumenti di AI tra i clienti Qonto, con un aumento dallo 0,5% al 13% nel 2024, seguita dalla Spagna (dallo 0,9% all’11%) e dalla Francia (all’8%). Questo trend è trainato da fornitori di soluzioni di intelligenza artificiale come OpenAI, che ha visto la sua quota di mercato tra i clienti Qonto salire dal 60% all’80%.

La Crescita delle Transazioni Online

Le transazioni online delle PMI sono in aumento, con un incremento del 6% nell’ultimo anno. Tuttavia, i pagamenti offline rappresentano ancora due terzi delle transazioni. In Spagna, il 63% delle spese con carta avviene via Internet, contro il 68% in Francia e il 72% in Italia, dove le transazioni su POS presso esercizi commerciali sono preferite.

L’uso delle carte virtuali sta accelerando, soprattutto per transazioni più costose. In Spagna, oltre un terzo delle transazioni sono effettuate tramite carte virtuali, rispetto all’11% in Germania e a meno dell’8% in Francia. Questo trend indica un cambiamento nelle abitudini di pagamento delle PMI, orientate sempre più verso soluzioni digitali.

Bullet Executive Summary

In conclusione, il terzo Rapporto sulle abitudini di pagamento di Qonto evidenzia una trasformazione digitale significativa tra le PMI europee, con l’Italia in testa per l’adozione di pagamenti virtuali e portafogli digitali. L’uso dell’intelligenza artificiale è in crescita, segnalando un cambiamento nelle modalità di gestione aziendale. Le transazioni online sono in aumento, mentre i pagamenti offline continuano a rappresentare una parte significativa del mercato.

Questa evoluzione delle abitudini di pagamento delle PMI europee è un segnale chiaro della loro capacità di adattamento e resilienza. Le nuove tecnologie, come i portafogli digitali e l’intelligenza artificiale, stanno giocando un ruolo chiave nel mantenere competitive queste imprese in un mercato in continua evoluzione.

Per chi fosse interessato a una nozione base di nuove strategie bancarie, è importante notare come l’adozione di portafogli digitali e carte virtuali stia trasformando il panorama dei pagamenti, rendendo le transazioni più rapide e sicure. In termini di nozione avanzata, l’integrazione dell’intelligenza artificiale nelle operazioni aziendali sta permettendo alle PMI di ottimizzare i processi e migliorare l’efficienza operativa, aprendo nuove opportunità di crescita e innovazione.

Questa trasformazione digitale non solo rende le PMI più efficienti, ma le prepara anche a fronteggiare le sfide future con maggiore flessibilità e adattabilità. È un momento entusiasmante per osservare come queste tecnologie continueranno a evolversi e a influenzare il mondo degli affari.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Ma non capisco tutto questo entusiasmo per le carte virtuali… perché tutto sto casino quando una carta fisica fa lo stesso lavoro? 🤔

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *